Tumore colon: stadiazione e interventi

Home » Salute » Tumore colon: stadiazione e interventi

tumore colon: stadizione

I cinque stadi della malattia

Il termine tecnico di identificazione del livello di sviluppo di un cancro è stadiazione e per stadiare un tumore al colon è indispensabile effettuare una colonscopia. In questo caso, al momento dell’individuazione delle masse tumorali, è possibile già asportare del tessuto per fare l’esame bioptico. Un’altra tecnica di indagine è la TAC addomino-pelvica, che permette di osservare l’estensione della neoplasia, appurando se questa si è diffusa agli organi vicini o in altre zone, attraverso la metastasi. Attualmente, la classificazione impiegata per stadiare il cancro al colon-retto è la scala Dukes, che identifica cinque livelli di sviluppo. Lo stadio A etichetta i tumori limitati alla mucosa; il B1 informa che la neoplasia è estesa alla mucosa muscolare, ma non tocca i linfonodi; lo stadio B2, invece, concerne le forme cancerose che sono arrivate fino alla mucosa sierosa, senza raggiungere ancora i linfonodi. Nello stadio C, sono colpiti i linfonodi regionali e, perciò, si abbassa la possibilità di sopravvivenza; infine, il D identifica lo stadio in cui si manifestano metastasi a distanza e il cancro non è più operabile.

Tumore colon: come si presenta

I diversi stadi e la collocazione della neoplasia danno vita a sintomi diversi, non sempre facilmente riconoscibili. Quando il cancro si è sviluppato nel colon destro, le lesioni che si sviluppano sono di tipo vegetante, ovvero assomigliano a dei cavolfiori, raggiungono notevoli dimensioni e sono spesso sanguinanti. Questo sangue si mischia alle feci, in quanto a questo livello la materia fecale non è ancora ben formata; di conseguenza il paziente non si accorge del sanguinamento, a meno che non si sottoponga alla ricerca del sangue occulto nelle feci. Come sintomi, si può manifestare anemia, dovuta alla costante perdita di sangue; in particolare, si verificano stanchezza, affaticamento, inspiegabile e repentina perdita di peso, affanno e dispnea. Oppure, altri sintomi, legati allo sviluppo del tumore al colon destro, sono dolori gravativi, poco intensi e discontinui, localizzati nella zona destra dell’addome. Inoltre, nell’emiaddome destro, si può individuare una massa impalpabile, segno di uno stadio avanzato della malattia. Quando, invece, il tumore è localizzato nel colon sinistro, area in cui la materia fecale si solidifica, il sintomo più manifesto è un sanguinamento non più mischiato alle feci, ma evidente anche sulle pareti dell’ano, in quanto questo cancro si diffonde velocemente ai vasi sanguigni. In genere, il sangue si mischia a del muco, inoltre, fenomeni di diarrea si alternano spesso alla stipsi. A tutto ciò, si possono aggiungere sensazioni di peso e di dolenza alla zona sinistra dell’addome. Poi, si accompagna la continua sensazione di evacuazione completa e le stesse feci cambiano di aspetto, apparendo nastriformi o a tagliola. Non mancano, inoltre, bruciori e pruriti anali, dolori crampiformi, disturbi urinari e genitali. Anche in questo, negli stadi più avanzati, si rileva la presenza di una massa impalpabile nell’addome. Nelle fasi avanzate, il tumore colpisce sia il colon destro che il sinistro, provocando vomito, nausea, decadimento delle condizioni fisiche, eccessivo dimagrimento e perdita dell’appetito.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21