Sindrome del colon irritabile

Che siamo ciò che mangiamo non è mai sufficientemente ribadito. La nostra salute dipende moltissimo dalla nostra alimentazione, e quindi dallo stato del nostro sistema digerente. Quando c’è qualcosa che non va al nostro stomaco o al nostro intestino, ma i sintomi sono molteplici e a volte contrastanti tra loro, si parla di sindrome del colon irritabile o colite nervosa. Con questa denominazione si indicano diversi disturbi che affliggono la persona con una frequenza degna di attenzione; tali disturbi sono coliche addominali, presenza di muco nelle feci, diarrea alternata a stipsi.

Che cos’è la sindrome del colon irritabile?

colon irritabileColon irritabile o colite nervosa. Sapete perché vengono usati due aggettivi che comunemente vengono usati per parlare degli stati d’animo o del carattere delle persone? Perché il colon è come un secondo cervello. Anche il nostro intestino, quindi, è in un certo senso “umorale” e può risentire dei fattori esterni.

La Teoria dei due cervelli, accreditata ormai da tutta la comunità scientifica mondiale, sostiene che il colon sia paragonabile ad un secondo cervello. Il colon, infatti, è dotato di un suo micro-sistema nervoso in parte autonomo dal Sistema Nervoso Centrale (SNC), detto Sistema Nervoso Enterico (SNE). Grazie ad esso si può parlare di un asse cervello-colon, che fa sì che i due organi comunichino per mezzo di neurotrasmettitori. Quando al colon viene dato un certo input, esso può lavorare troppo o troppo poco, e dare così origine alle anomalie intestinali: diarrea, stipsi, meteorismo, coliche ecc.

 

Colon irritabile e idrocolonterapia

È impossibile fare in modo che il colon sia immune dai fattori esterni extralimentari e che perda la sua naturale irritabilità, ed oltre che impossibile è anche sbagliato porsi questo obiettivo. Il fatto che il colon sia così sensibile, infatti, è soprattutto una ricchezza per l’organismo e non solo uno svantaggio.

Per evitare di soffrire di colite nervosa la prima cosa da fare è cercare un equilibrio psicofisico: imparate a gestire gli stati d’animo negativi e tenete in forma il vostro intestino con un’alimentazione equilibrata ed una regolare attività fisica.

Se tutto ciò dovesse non bastare, qualche seduta di idrocolonterapia potrebbe avere buoni effetti sullo stato del secondo cervello. Al primo cervello penserete voi, ma al colon possiamo pensare noi: eliminare le tossine, tenere in salute la flora batterica e ristabilire la capacità peristaltica è quanto garantisce l’idrocolonterapia – ed è tutto quanto occorre per avere un colon in forma.

Approfondimenti:
Meteorismo
Stipsi
Diarrea
Micosi intestinale
Disbiosi intestinale
Emorroidi
Ipotonia colica
Diverticoli del colon
Rettocolite ulcerosa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano