Quando la stitichezza è l’inizio di una disfunzione del colon

Home » Prevenzione » Quando la stitichezza è l’inizio di una disfunzione del colon

Quando l’intestino funziona bene lo si capisce perché si riesce a digerire bene, si va regolarmente in bagno e non si hanno problemi di costipazione, ma cosa accade quando si inizia a soffrire di stitichezza? Da cosa dipende e cosa la provoca?

Quando il colon è stipato

Una  persona che si definisce ‘costipata’, vuole indicare la sua condizione di soffrire di stitichezza. La stitichezza non è causata da altro se non dall’accumulo di feci nell’intestino che non si riescono a espellere facilmente o in modo regolare. Perché questo problema? I medici indicano come uno dei principali errori di chi soffre di stitichezza una scorretta alimentazione, che non risulterebbe adeguatamente ricca di Sali minerali e di fibre, che favorirebbero una regolare evacuazione. Cosa succede quando le feci si accumulano nell’intestino? In realtà, questi scarti e queste tossine tendono ad accumularsi lungo le pareti del colon, e lo fanno anche quando l’evacuazione sembra normale e regolare. Purtroppo non ci si rende subito conto di soffrire di stitichezza o di disturbi a essa legati tanto che, quando non si va in bagno per due o tre giorni di seguito, si tende a risolvere il problema assumendo lassativi, ma non è il modo giusto di affrontare la costipazione, dato che tali farmaci non fanno altro che eliminare in modo temporaneo ed episodico la disfunzione e non ne curano o risolvono la causa originaria.

Il colon e la stitichezza: come risolvere il problema

Il problema della stitichezza e della costipazione è molto diffuso ed è tra i più frequenti disturbi che affliggono le persone e tra i principali responsabili di diversi malanni che coinvolgono l’organismo: alla salute del colon, infatti, è legata la salute di tutto l’organismo per cui, quando ci si vuole davvero prendere cura della propria salute, lo si deve fare dall’interno preferendo seguire un corretto regime alimentare per favorire il buon funzionamento dell’apparato digerente. Conducendo un regime alimentare che apporti all’organismo le fibre, i Sali minerali e le vitamine oltre a tutti gli altri principi nutritivi di cui ha bisogno, si favorisce non solo il corretto funzionamento del colon, che riesce a espellere le tossine e ad assorbire il nutrimento dei cibi, ma dell’organismo intero. Per far funzionare bene il colon, quindi, bisogna cercare di limitare quanto più possibile l’assunzione di cibi raffinati e devitalizzati e soprattutto di non consumare alimenti da fast food. Da non trascurare mai nemmeno lo stimolo di andare in bagno: bisogna sempre assecondare questo bisogno che, altrimenti, potrebbe far insorgere una cattiva abitudine che porterebbe alla costipazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21