Neoplasia colon: non tutti i grassi sono nocivi

Home » Alimentazione e benessere » Neoplasia colon: non tutti i grassi sono nocivi

l'olio che fa bene per la neoplasia al colon

Qualità contro quantità

I grassi sono stati sempre accusati di essere alla base della formazione di alcune pericolose forme tumorali. La scienza ha confermato questo coinvolgimento nella salute delle persone, ma sempre la scienza ha scoperto che alcuni grassi non sono così nocivi. In pratica, più che la quantità di grassi ingeriti, a fare la differenza è la loro qualità. Per questo motivo, alcune ricerche scientifiche hanno riconosciuto nell’olio d’oliva certe proprietà anti-tumorali; ma non solo, questo prodotto risulterebbe efficace anche nei confronti di alcune malattie cardiache e dei disturbi legati al peso, come il diabete. Secondo questi studi, non occorre seguire una dieta eccessivamente ricca di olio extravergine di oliva, ma questo dovrebbe essere preferito ai grassi di origine animali, quali il burro, lo strutto e il lardo; in particolare, l’olio è da preferire ai grassi idrogenati, come quelli contenuti nella margarina, perché risultano davvero dannosi per l’organismo. Ciò che rende maggiormente salutare l’olio è il suo contenuto di grassi monoinsaturi; nello specifico, questo alimento è composto per il 59/80% di acido oleico, una sostanza che non dovrebbe mai mancare in una alimentazione bilanciata. Oltre che nell’olio di oliva, l’acido oleico si trova nelle nocciole, nelle mandorle, nei pistacchi, nelle arachidi e nei cosiddetti semi oleosi; l’ideale sarebbe consumare quotidianamente questi alimenti in piccole dosi.

Neoplasia colon: quanto può far bene l’olio

Ma perché l’olio extravergine di oliva fa bene alla neoplasia del colon e ad altre patologie? Innanzitutto, l’olio sembra efficace nella lotta al diabete, condizione che favorisce lo sviluppo della neoplasia del colon. Tuttavia, molti medici e ricercatori sono concordi nell’affermare che l’olio d’oliva possegga proprietà antitumorali anche nei confronti del cancro alla mammella e alla prostata. Tornando al diabete, chi ne soffre deve tenere sotto controllo il livello di zucchero nel sangue, che dovrebbe rimanere costante. Secondo alcuni studi in merito, una dieta povera di carboidrati ma ricca di grassi monoinsaturi, come quelli dell’olio, aiuterebbe a mantenere al giusto livello la concentrazione di zuccheri nel sangue, evitando i tipici sbalzi che si verificano nei diabetici. Spesso, il diabete si accompagna a un peso eccessivo, che comporta tanti altri disturbi, come le patologie cardiache e l’elevata concentrazione di colesterolo cattivo nel sangue. L’acido oleico favorisce la fluidità del sangue, riducendo al contempo la parte di colesterolo che si lega alla lipoproteina a bassa densità; ciò altro non è che il cosiddetto LDL, meglio conosciuto come colesterolo cattivo. Lui è il colpevole di tante patologie cardiache, ma anche dei problemi di peso. Sebbene tutti questi disturbi possano sembrare slegati l’uno dall’altro, è la combinazione di tutte queste condizioni a rendere fertile il terreno per la formazione di tumori, soprattutto quelli che colpiscono l’apparato digerente. Per limitare il rischio, si consiglia di mangiare sano, includendo nella dieta anche l’olio extravergine di oliva, poi, fare esercizio fisico regolare, non fumare, non bere alcol e sottoporsi periodicamente a sedute di idrocolonterapia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano