Neoplasia colon: cosa mangiare in autunno

Home » Alimentazione e benessere » Neoplasia colon: cosa mangiare in autunno

funghi per colon

Neoplasia colon: mirtilli, funghi e melagrana

Sebbene la frutta e la verdura in generale siano altamente consigliate per mantenere in salute l’intestino e il colon, in autunno, in particolare, sono disponibili alcuni prodotti con buone proprietà anti-tumorali. Molto benefici sono, ad esempio, i mirtilli rossi, soprattutto se consumati sotto forma di concentrato. Questi frutti di bosco rallenterebbero la crescita della neoplasia del colon, della mammella, dei polmoni e della prostata. Oltre a questi effetti antitumorali, i mirtilli rossi sarebbero efficaci nel prevenire la formazione di infezioni orali e del tratto urinario. Il secondo prodotto autunnale che aiuta a rallentare la crescita del cancro al colon è il fungo shitake, che contiene la molecola lentinano. Più in generale, i funghi sono ricchi di vitamine del gruppo B, niacina e riboflavina, tutti nutrienti che contribuiscono ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue, rafforzando al contempo la produzione di globuli rossi. L’ultimo frutto autunnale efficace nel prevenire la neoplasia del colon è la melagrana, ricca di antiossidanti; il succo di questo frutto aiuta a ridurre il rischio di incorrere in complicanze cardiovascolari e di sviluppare un tumore al seno.

Spesa per l’autunno: gli altri prodotti salutari

In autunno non sono disponibili solo prodotti con proprietà anti-tumorali nei confronti del cancro al colon-retto. Difatti, la produzione di stagione offre anche tante altre varietà benefiche e salutari, come l’uva, ad esempio. L’uva regolerebbe la pressione sanguigna, abbasserebbe il livello di colesterolo cattivo nel sangue e ridurre le possibilità di formazione di coaguli sanguigni. Simbolo dell’autunno, invece, è la zucca, molto apprezzata anche per le sue proprietà nutritive; le zucche, difatti, sono ricche di alfa-beta carotene, una sostanza che migliora la vista e la crescita delle cellule. Ancora più salutari sono i semi di zucca, che contengono buone quantità di acido alfalinolineico, un Omega 3 protettivo del cuore, regolatore della pressione sanguigna e dei livelli di colesterolo. Tornando agli alimenti ricchi di proprietà anti-cancro, non si possono non citare i cavolini di Bruxelles, i cavolfiori e i cavoli comuni; tutti e tre, infatti, contengono elevate concentrazioni di glucosinolati, nutrienti che sembrano efficaci nella prevenzione di tumori, soprattutto quello ai polmoni. Infine, in autunno si trovano ortaggi e frutti disponibili tutto l’anno, ma che in questo periodo raggiungono il massimo della qualità. È questo il caso della barbabietola, il tubero che contiene una sostanza efficace nel prevenire le patologie epatiche e cardiache, la betaina; inoltre, sembra che sia utile per potenziare l’afflusso di sangue al cervello, così da ridurre il rischio di sviluppare una forma di demenza. Anche i porri crescono tutto l’anno, ma il sapore migliore si ottiene con il raccolto primaverile e autunnale; essi sono ricchi di prebiotici, sostanza benefiche per l’intestino e la sua flora batterica; per questo motivo, i porri sono consigliati anche per il benessere del colon.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21