Il tessuto connettivo del colon e la vitamina C

Home » Medical » Il tessuto connettivo del colon e la vitamina C

il tessuno connettivo con il colon

Tessuto connettivo del colon e la vitamina C

Come indicato nella “Mappa dell’idrocolontera­pia”, vane parti del corpo sono sensibili al problema causato dall’accumulo di scarti in quella parte del colon che corrisponde a ciascuna di esse. Ci sono tuttavia alcuni fattori strutturali che possono contri­buire a uno o più disturbi che non hanno alcuna relazione con il colon. Prendiamo per esempio in con­siderazione il sistema del tessuto connettivo corporeo. I tessuti connettivi sono il legame o l’elemento cementante che ancora una cellula corporea all’altra, formando una rete o un’intelaiatura presente in ogni particella del corpo: le pareti dei vasi sanguigni, la guaina nervosa, le pareti del vasi linfatici ecc. Il tes­suto connettivo fa anche in modo che i vari organi e ghiandole del corpo restino al loro posto. Se il tes­suto connettivo dei reni si spezza, abbiamo un rene mobile; se cede il tessuto connettivo dell’utero, abbiamo un prolasso uterino, e questo vale per tutto il corpo. I tessuti connettivi sono di cosi vitale impor­tanza per il nostro corpo che se si indeboliscono a si spezzano danno origine a problemi. Una debolezza dei tessuti delle pareti dei vasi sanguigni si manifesta in un aneurisma; potrebbe anche causare lo sviluppo di un’ulcera, e così via, pressochè all’infinito.

La pulizia del colon non può porre rimedio a questi disturbi dei tessuti connettivi, poichè tutti questi tes­suti dipendono in maniera assoluta da un apporto co­stante di acido ascordico, una delle sostanze che l’orga­nismo non è in grado di produrre, ma che deve ottene­re dal cibo. L’acido ascorbico e composto da molecole costituite da 6 atomi di carbonio, 8 di idrogeno e 6 di ossigeno, che danno come risultato la formula C H O. Quest’acido è noto come vitamina C ed è presente in dosi diverse in molti frutti e ortaggi. Le fonti più ric­che di acido ascorbico sono i frutti della rosa canina, i pompelmi maturati sulla pianta, i limoni, le arance, i frutti dell’acerola, le guava, i peperoni, il peperonci­no, i cavolini di Bruxelles, le Brassicacee, il tarassaco e le rape. E comunque la maggior parte della frutta e ver­dura fresca contiene la vitamina C in varie dosi.

Una carenza di acido ascorbico puo’ avere molti effetti indesiderati, come la difficoltà di cicatrizza­zione e l’indebolimento delle ossa, che fa sì che si rompano facilmente e non riescano a risaldarsi in tempi ragionevoli. E’ l’acido ascorbico che permette l’approvvigionamento di idrogeno ai processi digesti­vi, di modo che il cibo che mangiamo possa essere bruciato. Questo fa si che venga prodotta la quanti­tà di carbonio necessaria al corpo per sinterizzare gli amminoacidi e anche che venga mantenuta la dispo­nibilità di acido ascorbico nell’organismo. Molte malattie che affliggono gli esseri umani sono dovute direttamente o indirettamente a una ca­renza di acido ascorbico, o questa carenza e un fattore che contribuisce all’insorgere di vane patologie.

Se prendiamo in considerazione tutte queste informazioni, ci rendiamo conto che le irrigazioni del colon non possono essere da sole la risposta completa al pro­blemi di una persona. Vediamo che anche l’acido ascor­bico ha un ruolo altrettanto importante, ed e quindi necessario un apporto costante e quotidiano di questo elemento. Per essere sicuri di procurarsi la giusta quanità di acido ascorbico, dobbiamo considerare la frutta e la verdura fresca, e il loro succo, un alimento assolutamente indispensabile. E’ solo consumando questi cibi che pos­siarno sperare di recuperate e mantenere il massimo stato di salute e vivere a lungo evitando la demenza senile.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21