Il morbo di Crohn

Home » Salute » Il morbo di Crohn

Non ci sono tantissime differenza tra la rettocolite ulcerosa e il morbo di Crohn. Entrambe, infatti, rientrano nel novero delle malattie croniche intestinali di tipo infiammatorio. La rettocolite ulcerosa è stata scoperta nella metà dell’Ottocento, più recente invece la scoperta del morbo di Crohn, del quale non vi era traccia prima degli anni 30 del Novecento. La differenza principale tra la rettocolite ulcerosa e il morbo di Crohn riguarda gli organi toccati dalle due patologie. La rettocolite ulcerosa si diffonde soprattutto nel retto ma può allargarsi anche all’intero colon o ad alcune sue parti. Discorso diverso, invece, per il morbo di Crohn, il quale può manifestarsi non solo nel retto e nel colon ma in tutti gli organi che fanno parte del canale alimentare, a partire dalla bocca per giungere anche fino all’ano. Sono state, però, evidenziate le zone maggiormente interessate da questa patologie, vale a dire l’ultimo tratto dell’intestino tenue e alcune parti del colon. Anche il morbo di Crohn porta all’infiammazione degli organi interessati dalla patologia. Si tratta di una malattia non semplice da curare e da sconfiggere, una malattia che procede piano ma che raramente viene sconfitta definitivamente e che può portare a complicazioni come emorragie intestinali, perforazioni ed altre gravi problematiche. Spesso anche con l’intervento chirurgico non si riesce a risolvere il problema in quanto nel giro di alcuni mesi il morbo di Crohn potrebbe presentarsi nuovamente. E’ anche per questo motivo che raramente si ricorre all’intervento chirurgico per una malattia che colpisce soprattutto i più giovani.

I sintomi

Non è facile diagnosticare questa malattia perché presenta i sintomi che sono tipici anche della rettocolite ulcerosa nonché delle altre malattie del colon. Inoltre, entrambe le patologie spesso mostrano periodi di benessere alternati a fasi più complicate. Se bisogna fare una sintesi dei sintomi comuni del morbo di Crohn, essi possono essere individuati in:

  • diarrea
  • febbre

La diarrea sia con che senza sanguinamento ma potrebbe, in alcuni casi, essere accompagnata da dolori addominali lancinanti. Oltre alla febbre, un sintomo comune è quello della perdita dell’appetito che potrebbe portare come conseguenza la perdita di peso. Vista la similitudine tra le due patologie fare una diagnosi può risultare non proprio semplicissimo. Gli esami cui è possibile sottoporsi per tentare di scoprire l’eventuale presenza di questa patologia sono:

  • colonscopia
  • ecografia addominale
  • ricerca di sangue occulto nelle feci
  • TAC
  • clisma opaco a doppio contrasto

La cura e l’alimentazione da seguire

Guarire dal morbo di Crohn non è semplice. In ogni caso, è importante fare molta attenzione agli alimenti, cercando come sempre di seguire una dieta equilibrata, possibilmente a base di fibre e senza l’eccessiva presenza di grassi. Si tratta, però, di indicazioni generali perché tutto dipende dal paziente in quanto una dieta a base di fibre potrebbe anche non essere tollerabile da alcuni individui. E’ importante, inoltre, assumere una grande quantità di liquidi. Spesso, per la cura vengono scelti farmaci particolari finalizzati a fare terra bruciata dei sintomi che potrebbero causare il morbo di Crohn. Tra i farmaci più utilizzati troviamo quelli biologici, utili perché riescono a svolgere un’azione anti-infiammatoria importante.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21