Il colon: come mantenerlo sano

Home » Alimentazione e benessere » Il colon: come mantenerlo sano

Il colon è il nostro prezioso alleato per una buona digestione, ma cosa succede se all’improvviso si preferiscono cibi grassi e pieni di zuccheri a quelli ricchi di vitamine e fibre? Pregiudicare così le funzionalità del colon e dell’apparato digerente porta solo a ridurre la loro funzionalità e a generare gravi problemi.

Come curare il colon con l’alimentazione

Quando nutriamo il nostro corpo è perché dobbiamo fornirgli la giusta dose di energia: l’organismo la chiede facendoci avvertire quel senso di ‘vuoto’ nello stomaco. La fame è una sorta di allarme che il nostro organismo ci trasmette per farci capire che è l’ora di rifornire la macchina di benzina, una benzina però che deve essere particolarmente ‘pulita’ per essere assorbita dall’apparato digerente. Per far lavorare bene il nostro organismo, è importante nutrirsi bene e ciò significa preferire a tavola alimenti dotati di grandi quantità di proprietà nutritive, cibi ricchi di minerali e vitamine che sono utili per favorire la motilità intestinale e per permette all’apparato digerente di rimuovere dall’organismo quegli scarti e quelle tossine di cui non ha bisogno. A permettere questa funzione di pulizia è in particolare il colon, il tratto terminale dell’apparato digerente preposto appunto all’eliminazione delle tossine. Per consentire, però, al colon di effettuare tale operazione di pulizia dell’organismo, è bene curare particolarmente l’alimentazione mettendo in tavola alimenti ricchi di fibre che agiscono favorevolmente sull’apparato digerente a mo’ di ‘spazzini intestinali’.

Quali cibi portare in tavola

Prestare attenzione all’alimentazione e nutrirsi anche di fibre significa preferire a cibi ricchi di zuccheri e grassi, frutta e verdure fresche da assumere crudi o cotti e conditi nella maniera più semplice possibile per non lasciar loro perdere tutte quelle preziose caratteristiche organolettiche di cui sono ricche. Ciò significa preferire verdure cotte al vapore, alla griglia, arrosto, bollite e  condite a crudo con olio e limone o aceto e pochissimo sale, se necessario. Ciò aiuta l’organismo a digerirle meglio e più rapidamente e a immagazzinare tutte le vitamine e i Sali minerali in esse contenute oltre alla fibre, per poterli rielaborare durante la digestione nel colon. Quando, invece, il cibo risulta condito e troppo elaborato lascia sulle pareti del colon una patina che può aumentare e diventare troppo spessa, al punto da impedire la normale funzione del colon che non sarà più capace di attingere nutrimento dalle sostanze assunte. Questo è il caso in cui non si riesce a digerire o si digerisce male: è proprio perché il colon non funziona bene a causa degli alimenti ingeriti.  Favorire  questo tipo di alimentazione non può che aggravare la situazione causando invecchiamento e senilità precoce del colon, ecco perché è meglio porre rimedio privilegiando alcune pietanze e tipi di alimenti più sani.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21