Idrocolonterapia ed erboristeria: il mix perfetto per la pulizia dell’intestino

Home » Curiosità » Idrocolonterapia ed erboristeria: il mix perfetto per la pulizia dell’intestino

la pulizia dell'intestino con l'idrocolonterapia

Si può affermare con una certa sicurezza che la pulizia dell’intestino sia una pratica fondamentale per garantire il benessere dell’organismo intero e dell’apparato digerente. Le vie per pulire il tratto intestinale sono diverse, a partire dall’ idrocolonterapia, e comprendono anche i rimedi forniti dall’erboristeria.

Il ruolo delle fibre

Una prima componente proveniente dal mondo dell’erboristeria, ma più in generale dall’alimentazione, è rappresentata dalle fibre. Questi nutrienti sono fondamentali per regolarizzare l’intestino, ma vanno assunti nelle giuste quantità a seconda dei casi. La forza delle fibre sta nel loro potere lassativo, perciò devono essere ridotte in quei soggetti che soffrono di forme diarroiche. Attingendo più strettamente dal settore dell’erboristeria, per la pulizia dell’intestino sono particolarmente indicate due sostanze, i semi di lino e di psillio, entrambi considerati dei lassativi meccanici. In particolare, questi semi aumentano di trenta volte il loro volume a contatto con l’acqua e producono un gel che aiuta ad ammorbidire i prodotti fecali. Tutto ciò facilita l’evacuazione e concorre a pulire l’intestino dalle scorie, almeno parzialmente. Inoltre, queste sostanze hanno un effetto antinfiammatorio sulle mucose. Per questo motivo, il lino e lo psillio sono indicati in caso di emorroidi, coliti e ragadi anali.

Pulizia dell’intestino: le tisane

Per pulire il colon e l’intestino, un grande aiuto arriva anche dalle tisane, da preparare con innumerevoli ingredienti, ognuno caratterizzato da un proprio peculiare effetto. Ad esempio, per eliminare più facilmente le feci, si possono utilizzare la frangola e la senna, che stimolano la peristalsi e provocano contrazioni alla muscolatura liscia. La malva, invece, sfiamma l’intestino grazie alle sue mucillaggini, che possiedono un effetto protettivo e antinfiammatorio della mucosa; inoltre, le mucillagini trattengono acqua e ammorbidiscono i prodotti intestinali. Se la stitichezza ha origine nervosa, la melissa e la camomilla rilassano la muscolatura dell’apparato digerente. Poi, esistono due ingredienti efficaci proprio nel pulire il colon e nel ripristinare la normale motilità intestinale. Si tratta del mirtillo rosso e dell’aloe vera, i quali hanno entrambi effetti antinfiammatori. Il mirtillo ripristina l’attività degli enzimi intestinali, riequilibra la mobilità enterocolica e riduce i fenomeni di flatulenza. L’aloe, invece, è immunostimolante e disintossica pure il fegato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21