I fattori di stress del sistema intestinale

Home » Prevenzione » I fattori di stress del sistema intestinale

i fattori principali del colon stressato

L’intestino tenue ha dunque assorbito quasi tutti gli alimenti, l’80% degli eletroliti e la maggior parte dell’acqua. Per dirla in tutta onestà, dobbiamo confessare che il solo momento in cui pensiamo al nostro apparato digerente è quando ci dà problemi. Sebbene il corpo stesso faccia di tutto per adattarsi alle nostre scelte alimentari, è opportuno dargli man forte eliminando del tutto alcune sostanze irritanti. Si tratta di sostanze organiche azotate presenti in alcune piante, le quali producono effetti fisiologici in parte tossici. La caffeina, la teina e la nicotina sono degli alcaloidi. Oltre ad arrecare a problemi al fegato, al cuore e ai reni, inibiscono la digestione e l’assimilazione dei nutrienti, irritano la mucosa dello stomaco, dell’intestino e del retto e causano emorroidi. Più a lungo termine, producono infiammazioni e indurimento delle mucose. La continua irritazione può condurre a ulcere gastriche e a tumore in certi organi digestivi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21