Gonfiore addominale: come eliminarlo

Home » Alimentazione e benessere » Gonfiore addominale: come eliminarlo

gonfiore addominale: come prevenirlo curando il colon

In estate le abitudini cambiano, si mangiano più frutta e verdura, il che di per sé è una buona cosa, ma non tutti digeriscono al meglio questi alimenti. In questo caso, nei mesi estivi alcuni soggetti presentano un gonfiore addominale più pronunciato. Per questo motivo, occuparsi del benessere del colon è importante in ogni stagione, anche in estate.

Benessere del colon e flora intestinale

Nel favorire e sostenere il benessere del colon, un ruolo strategico è ricoperto dalla flora batterica intestinale, perciò è su di essa che bisogna intervenire con i metodi giusti. In particolare, anche d’estate è importante non alterarla, per non rischiare che si indeboliscano le sue funzioni. Come conseguenze si verificano episodi di meteorismo, gonfiori e dolori addominali, nonché irregolarità intestinale. Tra le cose che spesso si fanno d’estate e vanno ad alterare la flora intestinale, c’è il bere l’acqua ghiacciata, modalità di assunzione che, tra l’altro, non risulta nemmeno dissetante. Tuttavia, soprattutto nei mesi più caldi, bere acqua in abbondanza è fondamentale. Più in generale, ci sono dei cibi che si dovrebbero evitare se si è soggetti alla formazione di meteorismo e gonfiore addominale.

Le abitudini alimentari corrette

In caso di gonfiore addominale persistente, ridurre al minimo il consumo di verdure crude, che risultano difficile da digerire. Nonostante le insalatone abbondino sulle tavole estive, chi è soggetto a meteorismo e gonfiore addominale, dovrebbe preferire le verdure cotte a quelle crude. Poi, per quanto riguarda la frutta, anch’essa molto diffusa d’estate, si consiglia di consumarla lontana dai pasti, per ridurre la fermentazione e l’acidità gastrica. Sebbene le fibre facciano bene al colon, è il caso di non abbondare così come le verdure crude. Ben accetti il pane e la pasta semintegrali, lo yogurt, il tè verde, il pesce e le carni bianche. Da evitare i grassi, il latte e i formaggi; limitare, inoltre, i dolcificanti Poi, sarebbe opportuno non mangiare tanto quanto di inverno, in quanto la digestione risulta più difficoltosa d’estate. Beninteso, che per chi soffre di gonfiori addominali o sindrome del colon irritabile, queste indicazioni sono piuttosto valide anche per il resto dell’anno, ma in estate è necessario porre maggiore attenzione all’alimentazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21