Disbiosi intestinale

disbiosi intestinaleSi sente parlare continuamente della flora batterica, ma non tutti sanno qual è la malattia che colpisce più spesso l’insieme di microrganismi che popolano la mucosa intestinale. Ed anche i probiotici, tanto pubblicizzati, si sa davvero a cosa servono?

La disbiosi intestinale indica genericamente un’alterazione della flora batterica presente nell’intestino. Non è considerata una vera e propria malattia, ma più una disfunzione momentanea che a sua volta può, però, portare ad altri disturbi causati da un cattivo lavoro del colon.

Le cause della disbiosi sono varie. Prima di tutto infezioni enteriche, cioè del’intestino. I farmaci (specie antibiotici e antiacidi) provocano una pesante alterazione della flora batterica, ma anche intolleranze alimentari non emerse possono danneggiare questi preziosi microrganismi fondamentali per la digestione. Le diete monotematiche portano a disbiosi intestinale perché sono carenti di alcuni nutrienti di cui la flora ha bisogno per vivere. Anche chi soffre di celiachia e di intolleranze a lattosio, infatti, non potendo mangiare alcuni cibi deve compensare queste carenze mediante probiotici, ovvero integratori capaci di ripopolare la flora batterica intestinale e riportare il colon alla sua funzionalità.

La disbiosi è pericolosa perché può portare all’insorgenza di molti disturbi. Nelle donne un’alterazione della flora batterica intestinale porta a frequenti infezioni vaginali. In generale porta quasi sempre a problemi gastrointestinali: gonfiore, coliche, diarrea, stipsi. Non rari sono anche spossatezza e maggior predisposizione al tumore del colon e del retto.

Disbiosi intestinale e idrocolonterapia

La flora batterica è fondamentale per la salute del nostro corpo: essa è come un giardino da curare e mantenere sempre florido.

Grazie ai microorganismi presenti nell’intestino crasso può aver luogo la parte finale della digestione: il corpo assorbe acqua, Sali minerali e vitamine, trasforma i resti alimentari in feci e le sospinge fuori dal corpo. Se il nostro giardino interiore non viene curato a dovere, si possono avere ripercussioni anche gravi sulla salute.

Le cure probiotiche sono essenziali per ripopolare le mucose intestinali, ma spesso è fondamentale un preliminare trattamento di idrocolonterapia, al fine di rimuovere le tossine (che possono essere tra le responsabili della disbiosi) e consentire la formazione di una mucosa intestinale completamente sana.

Approfondisci:
Meteorismo
Stipsi
Diarrea
Sindrome del colon irritabile
Micosi intestinale
Emorroidi
Ipotonia colica
Diverticoli del colon
Rettocolite ulcerosa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano