Come funziona il fegato?

Home » Salute » Come funziona il fegato?

Come funziona il fegato

Il fegato è l’organo umano di maggiori dimensioni e, incredibilmente, svolge oltre 500 funzioni diverse. È il secondo organo più complesso dopo il cervello ed è intimamente coinvolto in quasi tutti gli aspetti del metabolismo umano. Le principali funzioni del legato sono la produzione energetica, l’eliminazione di sostanze nocive e la produzione di Importanti proteine. Questi compiti vengono svolti all’interno di cellule epatiche detteepatociti, disposi e secondo una complessa organizzazione per amplificarne al massimo l’efficienza complessiva. Il fegato è la principale centrale energetica del corpo umano, In quanto produce e immagazzina il glucosio, primaria fonte di energia. È inoltre responsabile della degradazione di complesse molecole lipidiche, che vengono trasformate in colesterolo e trigliceridi, necessari per l’organismo ma dannosi se presenti in quantità eccessive. Il fegato, poi, sintetizza numerose proteine complesse, tra le quali i fattori della coagulazione, vitali per arrestare le emorragie. Anche la bile, che coadiuva l’intestino nella digestione dei grassi, viene prodotta a livello epatico e poi conservata nell’adiacente colecisti.

Un’altra funzione svolta dal fegato è la disintossicazione del sangue. Prodotti di scarto, farmaci, sostanze di sintesi e tossine vengono trasformati per essere più facilmente utilizzati o eliminati dal resto dell’organismo. Il fegato provvede anche a demolire cellule ematiche esauste, produce anticorpi per combattere le in lezioni e ricicla ormoni, tra cui l’adrenalina. In questo urgano vengono accumulati sali minerali e vitamine essenziali, tra cui le A, D, E e K, oltre a ferro e rame. Un organo tanto complesso è spesso, e forse inevitabilmente soggetto ad ammalarsi. Tra le patologie, ricordiamo le neoplasie ‘spesso merastatiche e derivanti da altri tumori primari, le infezioni l’epatite e la cirrosi dorma di fibrosi spesso causata dal consumo eccessivo di alcol.

Un organo esigente: il fegato

Il fegato deve gestire un’importante quantità di sangue. È un caso unico perché è irrorato da due sistemi venosi. Il 75 per cento del fabbisogno arriva direttamente dall’intestino attraverso la vena porta epatica, che fornisce i principi nutritivi derivanti dalla digestione, poi lavorati e trasformati in energia dal fegato. Il restante flusso sanguigno, invece, è inviato dal cuore, attraverso l’arteria epatica luna diramazione dell’aorta, che convoglia l’ossigeno richiesto per la produzione di energia da parte del fegato. Il sangue affluisce tramite minuscoli passaggi intercellulari, dove si svolgono le numerose funzioni metaboliche, e lasca il fegato tramite le vene epatiche che lo fanno confluire nella vena cava inferiore, la più grande del corpo umano.

Il fegato viene paragonato a un laboratorio chimico, che crea grosse molecole complesse a partire da altre, più piccole, trasportale dall’intestino attraverso il flusso ematico. L’unita funzionale epatica si chiama lobulo: si tratta di struttura esagonale comprensiva di vasi sanguigni e sinusoidi epatiti. I sinusoidi sono aree specializzate nelle quali il sangue entra a contatto con gli epatociti, sede dei processi biologici del fegato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21