Colon: i benefici dell’olio essenziale di anice verde

Home » Alimentazione e benessere » Colon: i benefici dell’olio essenziale di anice verde

anice verde e colon

Chi non segue un’alimentazione e uno stile di vita adeguati, o chi non si sottopone mai a delle periodiche sedute di idrocolonterapia, il benessere del colon può venire spesso a mancare. Ma c’è un periodo dell’anno in cui l’intestino non è al massimo della forma, anche in caso di sane abitudini. Stiamo parlando della primavera. Tra i rimedi efficaci da assumere in questo periodo, troviamo l’olio essenziale di anice verde.

La primavera: un difficile periodo di transizione

Se da una parte la primavera è il periodo in cui la natura rifiorisce, dall’altra, l’organismo si trova a doversi riattivare dopo il parziale letargo invernale. Il subbuglio che ne deriva influenza sia il sistema endocrino che il benessere del colon. Ma perché l’inizio della primavera è così pericoloso? Questa stagione è caratterizzata da forte variabilità meteorologica, che produce una pressione costante che grava sull’organismo e sulle ghiandole surrenali. In condizioni di stress, si altera la produzione di ormoni quali il cortisolo e l’aldosterone, causando scompensi energetici che si traducono in una sensazione di stanchezza perenne. Contemporaneamente, a questi sovraccarichi di stress e squilibri, il colon risponde con irritazioni della mucosa intestinale, dunque coliti e sindromi affini.

L’anice verde per il benessere del colon

Per ripristinare il benessere del colon sarebbe opportuno intervenire su entrambi i fronti che causano malessere, ovvero, intestino e anomalie del sistema endocrino. Per il secondo problema, un rimedio suggerito è l’olio essenziale di vetiver, mentre per il colon è indicato l’anice verde. L’olio essenziale di anice verde, infatti, sembra efficace nel tenere sotto controllo la sindrome da colon irritabile, tipica del periodo a cavallo tra inverno e primavera. L’aroma caldo e profumato di questo olio sembra aver un effetto calmante, nonché delle azioni benefiche contro aerofagia, dolori e gonfiori addominali, soprattutto in caso di disturbi di origine prevalentemente nervosa; l’anice verde, infatti, sembra avere un effetto sedativo sul sistema nervoso. Questo olio si usa per massaggiare l’addome, diluendolo nella misura di 4 gocce con un cucchiaio di olio di mandorle. Dopo aver fatto assorbire la soluzione, si può coprire la pancia con un panno di lana caldo, finché non si affievolisce il dolore.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21