Colon e organi genitali maschili

Home » Medical » Colon e organi genitali maschili

colon e organi genitali maschili

Colon e organi genitali maschili: ecco la relazione

La riproduzione è una funzione del tutto normale e naturale, messa in pratica da ogni specie per non estinguersi. Tuttavia l’uso eccessivo e l’abuso di que­sti organi è direttamente responsabile di molte ma­lattie del genere umano. L’appetito, in ogni forma e sotto ogni aspetto, è uno dei nemici più insidiosi dell’uomo. La fame è la richiesta di cibo da parte del corpo, ma un appetito esagerato diventa un vizio che di solito dà come ri­sultato acciacchi di vasta portata e imprevisti se si è soliti abbandonarsi ad eccessi.

Quando si parla di appetito, è importante pren­dere in considerazione gli effetti del cibo sull’organismo. Un uso smodato di condimenti piccanti produ­ce una sovrastimolazione dell’apparato digerente che, a sua volta, colpisce i reni e i genitali circostanti. La stimolazione degli organi genitali mediante il causa-:no di peperoncini e altri alimenti simili è famigera­ta, come lo è il consumo eccessivo dì carni pesanti.

Molti anni fa, un rinomato docente di sanità or­goglioso del proprio fisico e del proprio vigore virile, dopo aver mangiato in abbondanza carne per tutta la vita, aveva stabilito che forse il programma Walker poteva avere qualche merito. Lo aveva seguito per un paio d’anni, ma poi era ritornato alle sue vecchie abi­tudini alimentari, sostenendo che, nonostante avesse di fatto migliorato la sua salute, il programma tende­va a frenare ì suoi stimoli sessuali. Qualunque sostanza stimolante del desiderio e dell’attività sessuale che introduciamo nel nostro corpo può avere automaticamente un effetto negati­vo e degenerativo sulle cellule e sui tessuti cerebrali.

Organi genital maschili: i testicoli

I testicoli sono gli organi genitali maschili o le ghiandole riproduttive corrispondenti alle ovaie nelle donne. I testicoli producono gli spermatozoi, o sper­ma, che hanno la funzione di fertilizzare la cellula uovo. Lo spermatozoo è di dimensioni relativamente piccole rispetto all’ovulo; essendo un organismo vi­vente, è più o meno capace di compiere movimenti attivi e spontanei per avvicinarsi o penetrare nell’ovulo. Gli spermatozoi vengono emessi in un fluido gelatinoso chiamato sperma.

Se teniamo conto del fatto che il periodo di ripro­duzione di un singolo orgasmo o eiaculazione richie­de in media 35 giorni, possiamo capire con facilità come mai un’eccessiva emissione di sperma causi una situazione di debolezza e, quando prodotta delibera­tamente da un adulto, possa dar luogo a una perdita prematura della funzione sessuale. Troppo spesso la debolezza e la senilità sono il risultato di un abuso di questa pratica attuato per tutta una vita. Lo sperma è composto per il 20% da liquido cere­brospinale. Poiché questo fluido proviene dalla regione del cervello, lo spreco di sperma è cagione di debolezza e della definitiva degenerazione delle cellule e dei tes­suti cerebrali. La perdita della memoria è uno degli ef­fetti finali di questo disturbo. La virilità dipende dalla conservazione dello sperma, non dalla capacità di spre­carlo. Le leggi matrimoniali e il comandamento contro l’adulterio furono promulgati in vista di questo scopo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21