Colon e intolleranze alimentari: perché fare attenzione

Home » Alimentazione e benessere » Colon e intolleranze alimentari: perché fare attenzione

Forse non tutti sanno che le intolleranze alimentari possono pregiudicare il buon funzionamento del colon che risente dell’azione degli alimenti non ben tollerati e non riesce più a lavorare bene. Come poter risolvere questo problema?

Le intolleranze alimentari che fanno male al colon

Chi oggigiorno non è affetto da un’intolleranza alimentare? Questi disturbi sono causati dalla sensibilità che l’organismo dimostra nei confronti di un certo cibo o verso una determinata sostanza che è contenuta all’interno di un alimento, per esempio il lievito contenuto nei dolci e nelle torte. Essere intolleranti significa quindi provocare nel proprio corpo una continua stimolazione del sistema immunitario nel momento in cui si ingerisce un determinato alimento per cui il corpo reagisce alla sostanza riconoscendola come estranea e come nemica all’organismo. L’alimento che non si riesce a tollerare, quindi, finisce con l’avvelenare pian piano il corpo, tanto da poter generare diverse reazioni in relazione al tipo di intolleranza contratta e alla salute dell’organismo in questione. A svilupparsi possono essere patologie del cavo orale, per cui si possono contrarre edemi della lingua, delle labbra, del palato o anche della faringe, oppure afte e placche, ma è stato dimostrato che le patologie più comuni coinvolgono l’apparato gastrointestinale e possono rappresentare dei veri e propri drammi per la persona che ne soffre. Alcune intolleranze infatti possono dar luogo a nausee, vomito, crampi allo stomaco, diarrea, meteorismo, flatulenza o dare origine alla sindrome del colon irritabile, per questo quando si scoprono quali sono gli alimenti e le sostanze che fanno male, si dovrebbe sempre cambiare il proprio modo di alimentarsi a tavola.

Curare il colon con l’alimentazione

Per capire se si è soggetti a intolleranze, basta effettuare un semplice test del sangue e in base al risultato cercare man mano di modificare il proprio regime alimentare per ristabilire un certo equilibrio nell’intestino. Proprio perché la maggior parte delle intolleranze coinvolgono alimenti o sostanze alimentari, vanno a inficiare l’intestino, per cui  bisogna prestare un’attenzione maggiore e una cura più attenta al funzionamento del colon, organo particolarmente sensibile che condiziona in maniera significativa la salute del corpo. Ritrovare l’equilibrio dell’apparato gastrointestinale significa assumere alimenti che regolino la flora batterica presente nell’intestino e che si differenza a seconda dei tratti dell’apparato gastrointestinale in cui si trova.  La flora batterica, infatti, si può distinguere in gruppi microbici: ci sono gli eubiotici, ovvero i batteri buoni che generano e mantengono l’equilibrio dell’ecosistema intestinale, ci sono i batteri potenzialmente dannosi come il famigerato Staphylococcus, e anche quelli potenzialmente patogeni che potrebbero scatenare diverse malattie nell’intestino. Per poter evitare gli eventuali sviluppi dannosi della flora intestinale, bisogna regolamentare la propria dieta e preferire consumare frutta, verdura, cereali integrali evitando condimenti troppo grassi come salse e salsine, e rinunciare al fast food. Inoltre, per mantenere pulito l’intestino potrebbe essere utile sottoporsi a sedute di idrocolonterapia, che riescono a eliminare quelle tossine che tendono ad accumularsi lungo le pareti del colon e che non facilitano l’attività intestinale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21