Che rapporto esiste tra vista e colon?

Home » Medical » Che rapporto esiste tra vista e colon?

il rapporto tra la vista e il colon

Vista e colon

Il modo in cui le persone danno per scontati gli occhi e la vista, fino a quando quest’ultima si offusca o subentra la cecità, è un peccato e un crimine. Spes­so questa zona dovrebbe essere presa in considerazione prima di qualsiasi altra.

In realtà il nostro sistema visivo è troppo com­plesso per poter essere descritto in maniera intelli­gente in una trattazione così breve. In primo luogo, gli occhi sono semplicemente dei fattori che contribuiscono a farci percepire visivamente le cose che ci appaiono davanti. Un po’ come avviene per le orec­chie, le vibrazioni energetiche cosmiche sono gli strumenti mediante i quali le forme e i colori vengo­no trasmessi al cervello per quell’interpretazione che a parole formiamo dicendo ‘vedo’.

Nella prima fase della visione entra in gioco la retina, la delicata membrana dell’occhio che rappresenta la fine, o l’espansione terminale, del nervo ottico. Pur es­sendo molto sottile, la retina é formata da diversi stra­ti, fra cui quelli pigmentati che per primi registrano il colore, poi lo strato nervoso, seguito da altri sette. Lo stato di ciascuno di questi strati si riflette sulla natura, sulla qualità e sul grado della visione. E come la taratu­ra della lente di una macchina fotografica complessa.

Nel primo strato della retina ci sono coni e ba­stoncelli che trasmettono le vibrazioni dell’oggetto sotto forma di messaggi alle cellule nervose, al chia­ma ottico o incrocio a X, per giungere infine al ta­lamo e al terzo ventricolo. Quest’ultimo è un im­portante spazio aperto all’interno della tempia che si estende fra il talamo ottico e il cervello.

Vista e colon: qual’è il collegamento?

Per spiegare la presenza nella retina dei coni e dei bastoncelli, occorre sapere che in tutto ce ne sono solo 125.000.000, oltre a 1.250.000 fibre nel nervo ottico. Si sareb­be quasi giustificati a pensare che con queste cifre così alte si abbia un ampio margine di sicurezza per quanto riguarda la retina in particolare e la vista in generale, ma ricordatevi che questi oggetti infìnitesi­mali, microscopici e minuscoli richiedono due cose fondamentali per garantirvi la visione: nutrimento e pulizia. Hanno bisogno di abbondante cibo na­turale e nutritivo, nonché di canali escretori puliti per rimuovere dal corpo i rifiuti tossici. Con il poco tempo e spazio a disposizione in questa sede, sarebbe troppo impegnativo descrivere le vie che gli oggetti che state guardando devono percorrere perché possa­no essere trasmessi accuratamente al cervello, così da permettervi di comprendere e interpretare in maniera corretta ciò che vedete. In altre parole, le forme, i colori, e la qualità prospettica degli oggetti che rientrano nella vostra visuale vengono trasportati da impulsi vibratori attraverso il rispettivo dedalo di nervi che corrisponde a ciascun oggetto, e tutti questi impulsi si coordinano nel cervello di modo che esso vi descriva nel dettaglio l’oggetto che state vedendo. Un oculista spende molti anni e molti soldi per poter essere in grado di capire, diagnosticare e correggere i meccanismi della vista. Quasi tutte le persone che vedono bene danno per scontati i loro occhi e questo è un grande errore. Se non ci prendiamo cura dei nostri occhi, ci esponiamo a vari problemi futuri. Il fatto è che nessuno riesce ad immaginare di non poter vedere. Quasi tutti gli anziani, la cui vista si è offuscata potrebbero raccontarvi una triste storia perché non hanno prestato ai loro occhi l’attenzione necessaria. Inoltre, è importante tenere a mente anche il fatto che spesso il colon è causa determinante di molti problemi agli occhi. La costipazione del colon, infatti, può contribuire ai problemi alla retina Per questo è importante non sottovalutare mai l’importanza di un colon pulito.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21