Che cos’è il colon

Home » Salute » Che cos’è il colon

Il colon è un organo che ha una lunghezza maggiore di un metro e che è situato nei pressi dell’addominale, nello specifico nella parte conclusiva dell’apparato digerente. Ha inizio nella parte finale dell’intestino tenue, ovvero nella valvola ileo-cecale, e si conclude con il retto, nello specifico con il canale anale. Diverse le parti che compongono il colon: abbiamo il colon ascendente, il colon trasverso, il colon discendente, la sigma ed il cieco. Molti anche gli strati di cui si compone la parete: a partire dalla mucosa, passando per la sottomucosa, la muscolare e la sierosa. Nelle mucose ci sono due tipi di cellule. Da un lato abbiamo le cellule epiteliali. Esse hanno una forma cilindrica ed hanno il compito di riassorbire acqua e sali. Queste cellule, al loro esterno, presentano le cripte, che altro non sono che delle invaginazioni che hanno il ruolo di aumentare la superficie che assorbe.  Le altre cellule, invece, prendono il nome di caliciformi mucipare. La loro funzione è essenzialmente quella di produrre una sostanza mucosa che andrà, poi, a finire nel lume. Il lume è quel canale che permette il transito delle feci nonché del cibo. Tramite la produzione di mucosa da parte delle cellule caliciformi mucipare viene reso più facile il passaggio delle feci e la lubrificazione del lume.

Sotto la mucosa è ubicata la sottomucosa. Presenta un’abbondanza di fibre nervose nonché strutture vascolari e linfatiche che servono a regolare la peristalsi. Per peristalsi s’intende l’insieme di quei movimenti che permettono alle feci di progredire nel loro cammino verso il retto.

La parete del colon prevede, inoltre, anche la presenza della muscolare la quale è sostanzialmente composta da due strati, uno più interno, un altro più esterno. Infine, la parete del colon si completa con la sierosa la quale viene, spesso, indicata anche con il termine peritoneo che ha una sorta di funzione protettiva, in quanto si occupa di ricoprire esternamente non soltanto il colon ma anche gli altri organi addominali.

Il colon viene spesso paragonato all’intestino tenue. In realtà, ci sono delle piccole ma significative differenze tra questi due organi. Il colon, infatti, è di dimensioni minori ma presenta un diametro maggiore e, inoltre, è formato dall’haustra. Questo termine ha origini latine e significa tasca. Infatti, quando si parla di haustra si fa riferimento alle tasche, ovvero agli affossamenti che è possibile vedere nel rivestimento interno del colon. Oltre all’haustra, il colon è costituito anche da tre bande longitudinali che prendono il nome di tenie. Anche dal punto di vista delle funzioni esiste una differenza. L’intestino tenue, infatti, si occupa dell’assorbimento anche dei nutrienti mentre il colon assorbe soprattutto sali e acque e sintetizza alcune vitamine come, ad esempio, le sostanze di scarto, prima che l’organismo le espella.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21