Benessere del colon: l’azione delle carote nere

Home » Alimentazione e benessere » Benessere del colon: l’azione delle carote nere

benessere del colon e carote nere

L’alimentazione è un supporto per l’idrocolonterpia in molteplici modi e attraverso svariati alimenti. Tra i cibi che favoriscono il benessere del colon, figurano anche le particolari carote nere, ricchissime di proprietà benefiche, che agiscono sull’intero organismo.

Le carote nere: caratteristiche e proprietà

Queste particolari carote scure, di colore tendente al viola/nero, sono originarie dell’Oriente e sono ancora poco conosciute e diffuse in Italia. In Asia e in Cina sono impiegate da secoli sia in cucina, sia nella medicina tradizionale cinese; questo perché, rispetto alle colleghe arancioni, queste carote sono ancora più ricche di proprietà nutrizionali benefiche. Oltre a possedere massicce dosi di carotene, dal colore violaceo si evince che sono ricche anche di antociani, che hanno potere antiossidante e si ritrovano in frutti benefici come i mirtilli e le more. Dunque, le carote nere combattono l’invecchiamento dei tessuti e apportano una notevole protezione alla circolazione capillare; quest’azione è utile, soprattutto, in caso di cellulite, emorroidi e fragilità capillare. Poi, gli antociani hanno effetti antinfiammatori e antiaggreganti; infatti, un largo consumo di alimenti ricchi di queste sostanze, come le carote nere, aiuta a controllare la formazione di colesterolo.

Benessere del colon: le carote contro il cancro

In base a recenti studi condotti in Australia, si è notato che le carote nere sembrano essere efficaci anche contro un grave disturbo che inficia il benessere del colon, il cancro. In particolare, uno studio pubblicato sulla rivista scientifica Food Chemistry, ha illustrato che queste carote posseggono una tale quantità di polifenoli da rivelarsi una valida soluzione per contrastare la degenerazione cellulare, che porta alla formazione delle neoplasie. Questo risultato è maggiore nel caso dei tumori al colon, perché questi polifenoli agiscono in unione con le fibre vegetali, contenute nelle carote; in particolare, legandosi alle fibre, i polifenoli vengono liberati solo nella fase finale della digestione, cioè quando il cibo è arrivato all’intestino, e proprio qui agiscono con più forza con le loro virtù benefiche. A tutto ciò, il consumo di carote nere aggiunge l’assunzione di antociani antiossidanti, che combattono i radicali liberi e agiscono nel garantire il benessere del colon, ma anche dell’intero organismo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21