Benessere del colon: la dieta anti acidosi

Home » Alimentazione e benessere » Benessere del colon: la dieta anti acidosi

benessere del colon con dieta anti acidosi

Medici ed esperti non smetteranno mai di sottolineare quanto sia importante l’alimentazione per la salute di ognuno. A livello di intestino, questo concetto si esprime al massimo, perciò è indispensabile prendersene cura attraverso uno stile di vita sano, accompagnato da periodiche sedute di idrocolonterapia. Tra gli strumenti per garantire il benessere del colon, compare anche la dieta anti acidosi.

Che cos’è l’acidosi

L’acidosi è un disturbo generato dalla tendenza dell’organismo a sviluppare acidità; come conseguenza, si manifestano dolori articolari, sovrappeso e difficoltà a tornare in forma, stanchezza perpetua, ritenzione idrica e stitichezza. Inoltre, non mancano sensazioni di bruciore alla bocca e sotto la lingua. Le cause dell’acidosi sono rintracciabili nell’alimentazione, talvolta troppo ricca di cibi raffinati, sale e grassi saturi, ma povera di frutta e verdura. Ma ancora, possono causare acidosi l’obesità, l’anoressia, lo stress, gli eccessi di niacina o vitamina C, i disturbi ai reni e al fegato, nonché l’assunzione di alcuni farmaci, come l’aspirina. Per capire se il proprio organismo tende a sviluppare acidità, è possibile fare un test per determinare se i liquidi corporali sono troppo acidi o troppo alcalini. Prima di mangiare, o almeno un’ora dopo, bagnare con la saliva una carta nitrazina (cartina di Tornasole); se il liquido è acido, la cartina azzurra diventa rossa, viceversa, se il pezzo di carta rosso, in presenza alcalina, diventa azzurro. Per essere più precisi, un liquido con pH inferiore a 7.0 è acido, mentre i valori superiori indicano alcalinità; la saliva, normalmente, dovrebbe avere un pH compreso tra 6 e 6.8, eventuali valori sballati sono da tenere sotto controllo.

Benessere del colon: gli alimenti anti acidosi

In caso il test indichi che il soggetto ha un pH inferiore alla norma, è necessario intervenire con alimenti alcalini, ossia, anti acidosi. Tra questi troviamo l’uva, perfetta per favorire il benessere del colon, i datteri, i meloni, il pompelmo, la soia, le albicocche e molti altri. Tutti questi sono cibi ad alto contenuto alcalino, ma ci sono anche altri alimenti, a basso contenuto acido, che possono essere consumati dai soggetti predisposti a sviluppare acidità. Il burro, il gelato alla crema, il formaggio e le noci sono alcuni di questi cibi poco acidi.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano