Benessere colon: il contributo dalle erbe

Home » Alimentazione e benessere » Benessere colon: il contributo dalle erbe

benessere del colon e la passiflora

Le piante aromatiche possono rivelarsi utili in molteplici occasioni, anche nel preservare il benessere del colon e dell’intestino. Tra le innumerevoli specie di erbe, ne troviamo due in particolare che aiutano il tratto intestinale, la passiflora e la dioscorea. Il connubio tra l’assunzione di questi rimedi e le periodiche sedute di idrocolonterapia sono un buon modo per mantenere in salute se stessi e il proprio intestino.

La passiflora, la pianta della Passione

La prima pianta erbacea che si rivela utile per il benessere del colon e dell’intero organismo è la passiflora, detta anche pianta della Passione, in quanto la corolla dei suoi fiori ricorda la corona di spine di Gesù. L’uso erboristico di questa erba si limita alle cime fiorite, utilizzate per infusi, capsule o gocce di tintura madre. Le sue proprietà principali sono rappresentate da effetti sedativi sul sistema nervoso centrale, antispastici e ansiolitici naturali. Generalmente, la passiflora viene impiegata contro disturbi di ansia, insonnia, effetti collaterali della menopausa e sindrome del colon irritabile. Date le sue proprietà, la passiflora interagisce, amplificandone gli effetti, con i barbiturici e i sedativi. Sebbene sia un prodotto naturale, sono state accertate forme di ipersensibilità ad alcuni dei suoi componenti, perciò occorre porre attenzione nell’assunzione.

Benessere colon: Dioscorea

La dioscorea, o igname, è una pianta di origine messicana, i cui principi attivi sono contenuti nelle radice e nei tuberi. Il suo uso principale è quello di rimedio naturale contro i disturbi della menopausa, in quanto è ricca di diosgenina, una sostanza simile al progesterone. Per questo motivo, la dioscorea è utile nel contrastare l’ansia, l’aumento di peso, il diradamento di capelli, la ritenzione idrica, le vampate di calore, l’osteoporosi e gli altri fastidi principali causati dalla menopausa. Ciò avviene perché la diosgenina sollecita la produzione dell’ormone DHEA, che favorisce il metabolismo e combatte l’invecchiamento. Questa radice, però, è efficace anche per garantire il benessere del colon, infatti, riduce i disturbi legati alla diverticolite e al colon irritabile. Poi, se abbinata allo zenzero, la dioscorea aiuta a ridurre il gonfiore addominale. Infine, questa radice è efficace nell’abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21