Benessere colon: colite e fitoterapia

Home » Salute » Benessere colon: colite e fitoterapia

benessere colon: lavanda e timo

Sebbene le erbe e le piante medicinali non siano la panacea contro tutti i mali, questi elementi rappresentano un ausilio nella lotta contro la colite e per prolungare i benefici effetti dell’idrocolonterapia. La fitoterapia, difatti, offre numerose soluzioni per migliorare il benessere del colon.

Benessere colon: lavanda e timo

La lavanda è un ottimo rimedio per il benessere del colon e dell’intestino, grazie alle sue funzioni regolatrici e anti irritazione. Il suoi effetti benefici sulla colite si riscontrano soprattutto in quei soggetti in cui il disturbo ha una prevalente origine nervosa; infatti, la lavanda è particolarmente indicata per le persone ansiose. In questi soggetti, la colite si presenta con i sintomi come meteorismo e gonfiore, ma anche crampi e fitte addominali; inoltre, non sono rari i fenomeni diarroici, anche molto potenti. In questo caso, si consiglia l’assunzione di lavanda sottoforma di infuso. Un secondo rimedio fitoterapico è a base di timo, un’erba aromatica profumatissima e versatile. Esso ridona vitalità e forza all’intestino ed è indicato per le coliti post pasto, ossia quelle generate da putrefazioni e fermentazioni alimentari. Il timo favorisce la digestione e riduce gonfiori e coliche; anch’esso va consumato in infuso.

Potentilla, mirtillo e anice verde contro la colite

Per garantire il benessere del colon, la fitoterapia offre altri tre rimedi efficaci, la potentilla, il mirtillo e l’anice verde. La prima è indicata per la cosiddetta “diarrea da cambiamento”, ossia quegli attacchi che si manifestano quando si fatica ad abituarsi a nuovi ritmi o a veri mutamenti emotivi; si suggerisce l’assunzione di potentilla in forma di tintura madre. Il mirtillo, invece, è un frutto di bosco ampiamente impiegato, in fitoterapia, contro svariati fastidi. Per quanto riguarda l’intestino, i mirtilli hanno funzione di regolazione intestinale, perciò sono indicati sia per le forme diarroiche sia per la stipsi; inoltre, sono d’aiuto contro il gonfiore addominale. Per questi disturbi più acuti, si propone l’assunzione di mirtillo sottoforma di tintura madre, sebbene queste bacche possano essere consumate in innumerevoli modi. Infine, l’anice verde è indicato per le coliti improvvise, che si manifestano dopo i pasti e portano a una lenta e difficoltosa digestione; il modo migliore per assumere questo rimedio fitoterapico è sottoforma di infuso.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano
21