Archive for ottobre, 2013

raffreddore da fieno

Raffreddore da fieno: che cos’è?

Il raffreddore da fieno è precisamente il punto di fronte al quale si trova la valvola iliocecale. E’ abbastanza significativo che questo punto debba trovarsi in una posizione prospiciente al flusso dei residui che dall’intestino tenue passano nel colon.

che cos'è la stitichezza?

Che cos’è la stitichezza?

Definizione di stitichezza Si dice che una persona che soffre di stitichezza sia “costipata”, termine che indica proprio la condizione di essere condensato o stipato e che rispecchia esattamente il problema della stitichezza, ovvero l’accumulo di feci nell’intestino che  impedisce una facile evacuazione. In genere, le feci possono accumularsi lungo le pareti all’interno del colon

il rapporto tra colon e raffreddore

Colon e raffreddore: esiste un legame?

Qualunque sia la causa della formazione eccessiva di muco nelle regioni alte dell’organismo umano, quel che è certo è che questa causa da sicuramente origine ad una specie di reazione mucosa a catena.

il rapporto tra colon e sistema uditivo

Rapporto tra colon e sistema uditivo

Risalendo lungo il disegno del colon, dopo la valvola ileocecale si arriva a un’area particolarmente sensibile che è elettronicamente in relazione con l’area del cervello che controlla le orecchie: il sistema uditivo o acustico. Scopriamo, quindi, il rapporto tra il colon e sistema uditivo.

il rapporto tra la vista e il colon

Che rapporto esiste tra vista e colon?

Fra la valvola ileocecale nel colon e la giunzio¬ne con la successiva sacculazione al di sopra di essa c’è un’area che riflette la relazione con gli occhi. Qui ci troviamo di fronte a un’altra situazione molto delicata. In effetti, il sistema visivo va contem¬plato come un miracolo.

vibrazioni energetiche e cura del colon

Capire se il colon è malato con le vibrazioni energetiche

Dall’istante del concepimento, l’attività é in costante progresso per permettere al feto umano di crescere. Dopo la nascita e per tutta la vita niente può avvenire senza energia: il sangue non può essere riorganizzato, i milioni e milioni di globuli rossi (l’emoglobina) non possono essere riprodotti all’interno delle ossa, le ghiandole non possono produrre gli

lassativi per il colon

Lassativi per il colon

Ci vogliono molti anni per accumulare le varie impurità che si possono attaccate alle pareti interne del colon, quindi è importante dare alle irrigazioni la possibilità di pulirvi a fondo. Nel corso della vita, una serie di sei irrigazioni del colon un paio di volte all’anno possano aiutare la natura a mantenere sano l’organismo. Ricordatevi che le irrigazioni del colon sono meno care di un ricovero in ospedale e di un intervento chirurgico, ci soro risultati positivi e sono ben più sicuri.

diarrea e disturbi del colon

Diarrea: il colon può esserne causa

La diarrea è tutto il contrario della stitichezza ed è uno stato che comporta evacuazioni intestinali fluide e frequenti. Ci sono vari tipi di diarrea. La più comune, in ogni caso, è quelle infiammatoria, causata dalla congestione del muco nel colon. Tutto il corpo, in questa fase, sperimenta un rapido raffreddamento che blocca la traspirazione e, nelle donne, rallenta anche le mestruazioni.

irrigazione del colon

Irrigazione del colon: che cos’è?

Una volta che sulle pareti del colon si è definitivamente formato lo strato simile all’intonaco, non basterà qualche clistere per dissolverlo efficacemente. Una rimozione troppo rapida inoltre potrebbe “scorticare” il rivestimento interno del colon e provocare dolori. Come nell’asportazione dell’intonaco, anche lo strato fecale nel colon dev’essere bagnato e impregnato a fondo con acqua, affinché la sua rimozione possa aver luogo gradualmente, in modo confortevole ed efficace. Questo risultato può essere raggiunto con una serie di irrigazioni coloniche. Scopriamo che cos’è l’irrigazione del colon.

le fibre tra i cibi che fanno bene al colon

Un colon sano passa dal cibo

Una corretta alimentazione è alla base delle funzioni principali del corpo umano. Se ci si nutre con cibi sani, ricchi di fibre, di minerali e di vitamine necessari al buon funzionamento dell’organismo, questo ringrazierà restando sano e forte e diventando resistente contro qualsiasi malanno. Se non si presta una minima attenzione al cibo che si assume, invece, si va incontro a diversi problemi. Cibi fritti, devitalizzati, raffinati o troppo salati fanno ammalare il colon, un organo molto delicato. Se si mangiano sempre dolci, fritti, alimenti da fast food, il colon ne subirà le conseguenze e non sarà più attivo e vitale come prima. L’attività di questo organo, infatti, non si limita semplicemente all’eliminazione dei rifiuti del corpo umano: compito del colon è anche quello di nutrire l’organismo stesso dei principi nutritivi assunti con i cibi. Una cattiva alimentazione, quindi, causa facilmente la denutrizione del colon che, in pessime condizioni, non riesce più a lavorare bene, e di conseguenza non sarà capace di compiere più tutti quei processi legati alla digestione e al nutrimento.

Stress

Lo sapevi che lo stress è una delle principali cause della sindrome del colon irritabile?

Intolleranze

Lo sapevi che, spesso, il meteorismo è dovuto alla presenza di intolleranze alimentari?

Sedentarietà

Lo sapevi che una vita sedentaria induce atonia delle pareti intestinali e, di conseguenza, stipsi?

Dimagrimento

Lo sapevi che l'idrocolonterapia, abbinata ad una dieta ricca di fibre, favorisce il dimagrimento?
Mens sana in colon sano